Paolo Trippini

Trippini_ritratto
Paolo nasce il 6 marzo 1979 da Angela ed Adolfo.

Sin da bambino manifesta una grande passione per la cucina che lo porta ad ottenere la qualifica di “Operatore di cucina”,  presso l’Istituto Alberghiero di Spoleto.

Successivamente consegue anche il diploma come “Tecnico dei Servizi Ristorativi” e quello di “Coauditore di Ristorante”, a valenza regionale, sempre presso lo stesso Istituto.Lo chef in cucina

Dopo varie esperienze in rinomati hotel e ristoranti in tutta Italia e Germania, nel 1999 fa uno stage presso il ristorante di Vissani dove poi torna a lavorare, per un anno, nel 2000.

Nel 2006 decide di prendere in gestione il ristorante di famiglia per il quale, nel 2009, riceve il premio “Ristorante dell’anno 2009” della guida Bibenda, il premio “Tavole della birra 2010” della Guida Espresso per l’Umbria ed il premio “Buona Cucina”  della Guida Touring.

Paolo Trippini a lavoroDal 2008 inizia a svolgere docenze presso la scuola del Gambero Rosso a Roma, nel 2011 presso la scuola di cucina Chef Academy a Terni e anche presso la scuola di cucina Niko Formazione a Castel di Sangro.

Nel 2014, in occasione del 21esimo congresso Jeunes RPaolo Trippini estaurateurs d’Europe Italia, lo chef ha fatto il suo ingresso nell’Associazione.
Da annoverare, nel curriculum dello chef Trippini, anche la sua preziosa presenza al Padiglione Eataly di Expo Milano 2015.